ISERNIA. L’emergenza globale Covid-19 nei giorni scorsi ha portato anche all’annullamento ufficiale delle Olimpiadi che si sarebbero dovute svolgere ques’estate a Tokyo in Giappone. La campionessa molisana di Judo MARIA CENTRACCHIO, ci stava puntando forte, ma per ora si tratterà di un songo da custodire gelosamente in un cassetto pronto però a riaprirsi nel 2021.

La nostra redazione ha ascoltato proprio MARIA CENTRACCHIO, chiedendo all’atleta molisana come sta andando avanti la sua vita in questo periodo così complicato.

“Rispetto al rinvio delle Olimpiadi ovviamente, come qualsiasi atleta che aveva Tokyo 2020 come obiettivo, posso dire ai lettori che non è una notizia facile da digerire.

Dover aspettare ancora un anno – spiega Maria Centracchio –  per poter coronare il proprio sogno non è una cosa da poco, ma senza dubbio, rispetto alla situazione che il mondo sta vivendo, lo sport passa in secondo piano.

Credo che al momento sia giusto aspettare e dare la priorità alla salute di tutti, com’è giusto fare del nostro meglio per far sì che tutto si ristabilisca presto. Dal canto mio continuo – conclude la campionessa molisana –  e continuerò a lavorare per far sì che, a tempo debito, il mio sogno si realizzi”.