Roma. Mascherine sempre a portata di mano e al chiuso quando vi sia rischio o impossibilità di rispettare le distanze. Da lunedì 18 maggio al via gli spostamenti senza autocertificazioni nel proprio territorio regionale. Dal 3 giugno si valuterà la possibilità di spostamenti fuori dalle regioni e soprattutto spostamenti ed arrivi dall’Unione Europea senza obbligo di quarantena, per fare ripartire il turismo 

Da lunedì 18 maggio riapriranno negozi al dettaglio, bar, ristoranti, pub, acconciatori, estetiste. Riprenderanno gli allenamenti di sport di squadra e riaperture dei musei.

Dal 25 maggio riaperture di palestre, piscine e centri sportivi. Dal 15 maggio riapriranno anche teatri e cinema e ci saranno sorprese per i bambini.

Tutte le attività commerciali e di ristorazione dovranno applicare i protocolli di sicurezza. Per Conte riapertura non significherà rilancio immediato ma.ci vorrà tempo, però significherà rilancio e speranza. Il Decreto rilancio contribuirà a dare una mano a tutti.

Con questa manovra lanciamo un ponte per attutire l’urto di questa crisi. Queste le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Nelle prossime ore senza tregua ci dedicheremo al decreto sulle semplificazioni, che renderà rapidi e trasparenti i procedimenti amministrativi.

Investiremo nell’Italia che vogliamo che sarà più verde, più digitale e più inclusiva.

Emergenza COVID-19 Fase 2 – TESTO FINALE CONDIVISO