Continuano i servizi messi in campo dalla Compagnia Carabinieri di Isernia, diretti a garantire la sicurezza della circolazione stradale e della collettività. All’esito di tali attività i militari della Sezione Radiomobile del NOR hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un uomo residente nel capoluogo il quale è stato sorpreso alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza alcolica. L’interessato è stato immediatamente fermato poichè procedeva tenendo una condotta di guida pericolosa e zigzagando.

Al momento del controllo ha manifestato sintomatologia riconducibile ad una probabile assunzione di sostanze alcoliche desunta da alito vinoso, linguaggio sconnesso, occhi lucidi ed andatura barcollante. Invitato a sottoporsi all’esame del tasso alcolemico con apparecchio etilometro ha opposto categorico rifiuto. Per questi motivi, il predetto, è stato dichiarato in contravvenzione ai sensi dell’art. 186 co. 7 del C.D.S. e si è provveduto al ritiro immediato della patente di guida, trasmessa alla locale Prefettura per i provvedimenti relativi alla sanzione accessoria della sospensione da 6 mesi a 2 anni. Il veicolo in uso è stato affidato al legittimo proprietario.

I militari della Stazione di Forlì del Sannio invece hanno proceduto nei confronti di un residente che aveva abbandonato da tempo in un fondo di proprietà, un’autovettura danneggiata in più parti divenuta pertanto rifiuto speciale. L’interessato, anziché procedere alla sua demolizione conferendola ad un centro di raccolta autorizzato o ad un rivenditore aveva pensato di tenerla sul terreno noncurante delle vigenti disposizioni che disciplinano i veicoli abbondonati e fuori uso.

Il predetto è stato pertanto sanzionato in via amministrativa per l’illecito rilevato, punito dall’art. 13  del  D.Lgs  24.6.2003 nr. 209 con una sanzione amministrativa.