RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA CONSIGLIERE REGIONALE AIDA ROMAGNUOLO – PRIMA IL MOLISE

“L’approssimarsi della stagione estiva, comporterà la ripresa di tutte le attività turistiche e una maggiore affluenza di persone nel porto di Termoli, porto, quest’ultimo, che ancora necessita di servizi igienici pubblici che ad oggi sono mancanti, tanto per i pescatori che quotidianamente vi si recano per il proprio lavoro tanto per i turisti che vogliono raggiungere le Isole Tremiti”.

E’ quanto dichiarato dal consigliere regionale Aida Romagnuolo. Alcuni anni fa, ha continuato Romagnuolo, è stata approvata una proposta di riprogrammazione delle economie pari ad € 200.000,00 generate dall’intervento “Riqualificazione urbana Termoli nord”, con soggetto attuatore il Comune di Termoli, di cui € 65.000,00 venivano destinati all’intervento “Realizzazione edificio di utilità pubblica nel Porto di Termoli”, ovvero per il servizio dei passeggeri transitanti  con locali destinati a ristoro, attesa e servizi igienici. Con la medesima determina, ha proseguito Romagnuolo, veniva  individuato come nuovo soggetto attuatore la Regione Molise.

Dopo essere stato approvato il  progetto di fattibilità tecnica ed economica e, dopo la nomina del Direttore dei lavori e Coordinatore della Sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, ad oggi l’opera ancora non risulta realizzata. Pertanto, ho ritenuto opportuno, ha concluso Romagnuolo, chiedere l’impegno al Presidente della Giunta Regionale e l’assessore competente, ad un immediato interessamento al fine di porre in essere tutte le iniziative atte  alla realizzazione di tale stabile destinato alla pubblica utilità ed ai servizi igienici pubblici  nel porto di Termoli.