Un bollettino apparentemente positivo dopo il boom di contagi di ieri, quello di lunedì 21 settembre, diffuso dall’Asrem Molise, che risente, inevitabilmente del basso numero di tamponi: ne sono stati processati solo 193, come accade ogni lunedì, e sono stati riscontrati due casi di positività: uno di Larino rientrato da fuori regione (si tratta di un bimbo di 5 anni) e uno di Ripalimosani che è stato anche ricoverato in malattie infettive.

Dal reparto del Cardarelli, però, è stato dimesso il paziente di Larino appartenente al cluster Marocco e dunque i ricoverati restano 6, di questi 5 sono in malattie infettive e 1 in terapia intensiva.

Oggi si registrano anche 2 guariti di Campobasso e pertanto il numero degli attualmente resta fermo a 135, mentre i totali da inizio emergenza sono 620 su un totale di 38386 tamponi processati.

I guariti salgono a 462, i decessi sono fermi a 23.

Sale il numero delle persone in isolamento: 188.

Il Direttore Generale dell’Asrem Molise Oreste Florenzano, ha anche comunicato che “in relazione al dipendente Asrem di Isernia risultato positivo, che tutti i tamponi dei colleghi di lavoro e possibili contatti sono risultati negativi.