Dopo i lavori di rifacimento dei giunti sui numerosi viadotti dell’arteria, da qualche giorno sono iniziati altri interventi atti a mettere in maggiore sicurezza la statale che giornalmente è percorsa da mezzi pesanti che mettono a dura prova il manto stradale e provocano sollecitazioni ai giunti sui viadotti.

Qualche piccola difficoltà viene segnalata alla nostra redazione da alcuni automobilisti per la presenza in loco di semafori che rallentano il traffico, ma tutto ciò è inevitabile se si vuole transitare su un’ arteria moderna e consona alla mole di traffico giornaliero rappresentato nella stragrande maggioranza da traffico pesante su gomma con automezzi che spostano merci dal Tirreno all’Adriatico su una direttrice dove il trasporto su gomma rappresenta il mezzo principale per il commercio interregionale.

F.red