RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA COMUNE DI ISERNIA.

 Covid.19 – Ordinanza del Sindaco d’Apollonio

OBBLIGO DI SEGNALAZIONE DELLE POSITIVITA’ RISCONTRATE CON TEST EFFETTUATI PRIVATAMENTE

Il sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, con ordinanza n. 222/2020, ha disposto che tutti i soggetti residenti e/o domiciliati nel territorio del Comune di Isernia, risultati positivi ai test molecolari e rapidi antigenici effettuati privatamente, sono obbligati a darne immediata comunicazione al proprio medico di base o pediatra di libera scelta nonché al Sindaco quale responsabile della tutela della salute pubblica (mail gabinettosindaco@comune.isernia.it);

Gli stessi soggetti positivi dovranno inoltre osservare l’isolamento fiduciario, fino a verifica o diversa disposizione da parte dell’Asrem oppure del proprio medico curante o pediatra di libera scelta, secondo le seguenti indicazioni della gestione dell’isolamento (fissate dall’Azienda sanitaria regionale con nota nr. 105794 del 29 ottobre scorso):

  1. a) per le persone positive asintomatiche: almeno 10 giorni di isolamento dalla comparsa dalla positività con l’esecuzione di test molecolare negativo al termine di detto periodo (10 gg. + test);
  2. b) per le persone positive sintomatiche: almeno 10 giorni di isolamento dalla comparsa dei sintomi con l’esecuzione di test molecolare negativo dopo almeno 3 giorni senza sintomi (10 gg, di cui almeno 3 giorni senza sintomi + test).

La stessa ordinanza n. 222/2020 obbliga i laboratori di analisi e le organizzazioni e associazioni di volontariato che svolgono attività di pubblica assistenza, operanti sul territorio comunale, a comunicare al Dipartimento di prevenzione dell’Asrem e al Sindaco (mail gabinettosindaco@comune.isernia.it) i casi di presunta positività al Sars-Cov-2 riscontrati attraverso test molecolari e rapidi antigenici, riguardanti cittadini residenti e/o domiciliati nel Comune di Isernia.

Il mancato rispetto dell’ordinanza sarà punito con l’applicazione della sanzione pecuniaria di cui all’art. 7 bis del d.lgs 267/2000, fatte salve eventuali violazioni costituenti reato.

 Oggi pomeriggio, alle ore 16

«OFF-DAY», INIZIATIVA DEI COMMERCIANTI

L’amministrazione comunale di Isernia aderisce alla manifestazione denominata “Off Day”, organizzata per oggi pomeriggio dal Comitato spontaneo dei commercianti che intendono richiamare l’attenzione sulla grave crisi che sta attraversando il loro settore a causa della pandemia.

«Esprimiamo sincera solidarietà ai commercianti e agli artigiani isernini – hanno dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio e l’assessore alle attività produttive Linda Dall’Olio –. Per aderire alla loro iniziativa, saranno spente le luci della sede comunale di Palazzo San Francesco. Un gesto semplice che vuol simboleggiare la vicinanza e il sostegno del Comune nei confronti di coloro che, operando nel commercio, stanno subendo pesantemente le conseguenze dell’emergenza sanitaria che dura ormai da mesi.

Siamo consapevoli – hanno aggiunto d’Apollonio e Dall’Olio – che molte attività rischiano la chiusura per il drastico calo delle vendite. Pertanto, intendiamo ascoltare con attenzione la voce degli esercenti e, a tal riguardo, ci sarà a giorni un incontro con i loro rappresentanti, per individuare le possibili forme di contrasto alla crisi».