È in programma domani, venerdì 27 novembre 2020, a partire dalle ore 10, l’evento online ‘Green Deal – La nuova strategia europea per crescere senza danneggiare il pianeta’, organizzato nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, iniziativa in cui la Provincia di Campobasso partecipa, quest’anno, con lo Europe Direct Molise, che ha organizzato l’iniziativa insieme con il Comune di Campobasso e il Centro di Documentazione europea dell’Unimol. Le amministrazioni comunali di Termoli e Agnone, la Sea, Legambiente Molise Circolo di Campobasso, WWF Molise, Ambiente Basso Molise e Fare Verde Molise hanno condiviso e supportano l’iniziativa.

“Tra le competenze fondamentali della Provincia c’è la materia ambientale – ha affermato il Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti – L’ente, oltre a lavorare sui settori, ad esempio, della gestione dei rifiuti e sulla tutela delle acque interne, è in prima linea in tema di comunicazione e sensibilizzazione su queste tematiche, come sta avvenendo in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti”.

“Per la Provincia di Campobasso questa iniziativa è un appuntamento condiviso con altri enti locali nell’ottica della collaborazione che ci contraddistingue – prosegue Roberti – All’evento online parteciperanno anche gli studenti, sui quali puntare per una nuova cultura in materia ambientale, poiché rappresentano il futuro della nostra società. È, soprattutto, per loro che va preservato il pianeta e l’attuale sfida è rappresentata proprio dal Green Deal, perché i cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono una minaccia per il mondo intero”.

“Ursula von der Leyen, sin dal suo insediamento alla presidenza della Commissione europea, ha chiarito come la sfida ambientale sia al primo posto dell’agenda dell’UE – ha concluso il presidente Francesco Roberti – Una legge vincolante per gli Stati membri, per la prima volta, ha sancito il raggiungimento della neutralità delle emissioni inquinanti entro il 2050. Per raggiungere questo obiettivo, tutti, istituzioni in primis, devono lavorare e impegnarsi”.

Dalle 10 i saluti del Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti, dell’assessore all’Ambiente del Comune di Campobasso, Simone Cretella, e di Rosanna Cifolelli del Centro di Documentazione Europea dell’Unimol.

Sono previsti gli interventi del professor Fausto Cavallaro, docente di ‘Sistemi di gestione ambientale per le PMI’ al Dipartimento di Economia dell’Unimol; del professor Giovanni Piacentino, docente di fisica nucleare dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno; del vice-presidente nazionale di Fare Verde, Massimo De Meo; del direttore regionale di Legambiente Molise, Andrea De Marco; dell’ingegner Evelina Volpe dell’CNR-IRPI; della consigliera comunale di Agnone, Michele Cerbaso. Modera Carmela Basile dello Europe Direct Molise.

Oltre alla partecipazione di docenti universitari ed esperti in campo ambientale, è prevista la presenza dell’ingegner Gianfranco Farinaccio, DG Infrastrutture e Logistica del Parlamento europeo, degli studenti del Tiberio di Termoli e del Liceo Scientifico Mario Pagano di Campobasso, alcuni dei quali seguono il progetto di Cittadinanzattiva e di monitoraggio civico ‘A Scuola di Opencoesione’, edizione 2020-2021.

Per partecipare occorre inviare una mail entro le 9,30 del 27 novembre 2020 all’indirizzo: europedirectmolise@provincia.campobasso.it
, a seguito della quale si otterrà risposta con il link per prender parte all’evento.