La leggenda racconta che una vecchietta nel periodo della nascita di Cristo rifiutò di uscire di notte con i pastori per andare a trovare il bambino appena nato. Si recò presso la grotta il mattino successivo, provvista di doni, ma quando arrivò non trovò nessuno.

Così da quel giorno il suo vagare non conosce sosta, impegnata a far visita ai bambini di tutto il mondo nel tentativo di trovare Gesù.

Quest ‘anno neppure la pandemia ha potuto fermarla in quel di Trivento, dove con qualche ora di anticipo sul giorno prestabilito,  nella giornata del 4 gennaio, ha fatto visita ai ragazzi del centro socio educativo “RAGGIO DI LUCE” per donare loro dolciumi e sorrisi e un messaggio di vicinanza e solidarietà.

GUARDA LE FOTO: