Il Presidente della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), Gabriele Gravina, è stato eletto nel comitato esecutivo della UEFA (Union of European Football Associations) con ben 53 voti su 55, precedendo lo Svedese Nilsson che ne ha ottenuti 52; di fatto tutta l’europa ha riconosciuto alla sua persona le capacità e le competenze che, nella nostra penisola, sono conosciute da tempo.

A questo punto sembra che il prossimo obiettivo possa essere quello di ambire alla Vice Presidenza della UEFA, considerato che, Gabriele Gravina, ha ricevuto un’adesione davvero plebiscitaria superando chi da molti anni, come ad esempio l’Inglese David Gill, fa parte dell’Unione.

Ricordiamo che Gabriele Gravina è stato eletto alla presidenza della FIGC per la prima volta il 22 ottobre 2018, dopo il Commissariamento della Federazione, e rieletto Presidente al primo scrutinio, lo scorso 21 febbraio con il 73,45% (369, 84) dei voti. Gravina guiderà quindi la FIGC fino al 2024.