La misura, valida su tutto il territorio nazionale, prevede mutui agevolati e contributi a fondo perduto. Dal 30 aprile è già possibile inoltrare le richieste. Cavaliere: opportunità importante anche per il Molise 

CAMPOBASSO. L’assessorato regionale all’Agricoltura informa che sono state estese in tutta Italia le agevolazioni per i giovani agricoltori con mutui a tasso zero e contributi a fondo perduto. Si chiama “Più impresa” ed è uno nuovo strumento che finanzia sull’intero territorio nazionale le operazioni di subentro e di sviluppo di aziende a conduzione giovanile.

Ammessi investimenti fino a 1.500.000 euro per lo sviluppo o il consolidamento nei settori della produzione agricola, della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli e della diversificazione del reddito agricolo. Le agevolazioni consistono in un contributo a fondo perduto fino al 35% delle spese ammissibili e in un mutuo a tasso zero per la restante parte, nei limiti del 60% dell’investimento. La durata massima è stabilita in 15 anni, con un periodo di preammortamento di massimo 30 mesi.

La misura si rivolge alle micro, piccole e medie imprese agricole organizzate sotto forma di ditta individuale o di società, amministrate e condotte da giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti.

“In Molise – commenta l’assessore Nicola Cavaliere – il ricambio generazionale nel settore, anche grazie al PSR, è stato avviato da tempo e siamo di fatto tra le regioni che fanno registrare i numeri e le percentuali migliori riguardo all’impegno dei giovani in agricoltura. Quindi non possiamo che accogliere positivamente – aggiunge – il varo di tale misura, che rappresenta una ulteriore forma di sostegno e incentivazione. Sopratutto – conclude – in un contento economico reso incerto dalla pandemia e con il rischio di dover fare i conti con la crisi di liquidità”.

Dallo scorso 30 aprile, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, è già possibile presentare le domande.

Tutte le info sono disponibili sul portale online di ISMEA.