RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DA COMUNE DI ISERNIA

Il 12 maggio, in tutto il mondo, si celebra la “Giornata internazionale dell’Infermiere”. Pertanto, domattina, alle ore 12:30, nella sede del Comune di Isernia, il sindaco Giacomo d’Apollonio incontrerà la presidente dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche del Molise, dott.ssa Cristina Magnocavallo, e una delegazione di infermieri a cui donerà una targa in segno di riconoscenza per ciò che il personale infermieristico fa quotidianamente e, in particolare, per l’attività che sta svolgendo da molti mesi, in prima linea, nella battaglia contro il Covid-19.

Il giorno celebrativo del 12 maggio venne scelto per ricordare la data di nascita di Florence Nightingale, fondatrice dell’infermieristica moderna. Ogni anno, per tale Giornata viene scelto un tema. Quello del 2021 è “Ovunque per il bene di tutti – Infermieristica di prossimità per un sistema salute più giusto ed efficace”.

«Gli infermieri – ha dichiarato il sindaco Giacomo d’Apollonio –, oltre a svolgere un ruolo delicato e insostituibile negli ospedali e nelle strutture sanitarie pubbliche e private, vanno sempre più valorizzando la loro professione in un ambito specifico che è quello dell’assistenza territoriale, attraverso la figura dell’infermiere di famiglia e di comunità, per garantire una efficace assistenza a misura di cittadino».

«In occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere – ha aggiunto Antonella Matticoli, assessore comunale alle politiche giovanili – incontreremo la loro presidente regionale e una delegazione di giovani infermieri per ricordare l’abnegazione e il sacrificio del personale infermieristico durante la pandemia. Intendiamo lanciare insieme un messaggio simbolico volto a ribadire l’impegno di tutti in questo momento di emergenza sanitaria non ancora terminato ma da cui, finalmente, stiamo venendo fuori».