Primo decreto di liquidazione da oltre un milione e mezzo di euro. Tre milioni l’importo totale previsto dal bando e più di mille le imprese coinvolte. L’assessore Cavaliere: iniezione di fiducia per ripartire 
CAMPOBASSO. L’Assessorato regionale all’Agricoltura rende noto che è stato emesso da parte di Agea il decreto di liquidazione per circa 600 aziende zootecniche molisane che hanno presentato domanda per la misura 21, ideata per dare sostegno a un settore duramente colpito in questi mesi dall’emergenza Covid.

Il primo decreto liquida oltre un milione e mezzo di euro, risorse che finiscono sul territorio in un momento delicato per l’intero sistema economico e soprattutto per il comparto zootecnico. Il totale dell’importo previsto dal bando è di circa 3 milioni, siamo a metà strada ma la struttura conta di terminare tutte le pratiche in tempi davvero stretti.

“Abbiamo – ricorda l’assessore Cavaliere – voluto fortemente la misura 21 a favore della zootecnia, attingendo dal residuo disponibile dell’ormai vecchio Psr, perché era assolutamente necessario riconoscere un contributo a un settore primario che ha pagato un prezzo alto in questa pandemia, soprattutto in termini di costi fissi”.

“Siamo consapevoli – chiarisce – che la situazione resta critica, i problemi da risolvere sono ancora molti ma tale ristoro rappresenta comunque una iniezione di fiducia in vista del graduale ritorno alla normalità, sperando si tratti della stagione del riscatto per la nostra agricoltura e per tutto il Molise”.