“Credo che il Napoli in vista del campionato debba affrontare in amichevole almeno un avversario consistente e di livello”.

Di Michele Visco

CASTEL DI SANGRO. La redazione di www.newsdellavalle.com e quella di www.pianetanapoli.it nella serata di ieri hanno incontrato il primo cittadino di Castel Di Sangro Angelo Caruso per intervistarlo sull’imminente ritiro del Napoli in Abruzzo che si svolgerà dal 5 al 15 agosto prossimo a Castel Di Sangro e nell’altipiano con pernottamento della formazione campana a Rivisondoli presso l’Aqua Montis Resort & Spa.

Tante le novità che i nostri lettori e spettatori potranno conoscere nell’intervista integrale video che verrà pubblicata nella giornata di domani. Intanto tra quelle più importanti vi è l’aspetto turistico. Il comprensorio dell’Alto Sangro dagli ultimi dati confermati anche dal sindaco Caruso sarebbe over booking nell’arco di 50Km e per tutto il periodo del ritiro del Calcio Napoli. Si sta lavorando all’allestimento di 4-5 eventi congressuali di rilievo da svolgere durante il ritiro in attesa di conoscere quelli che il Napoli vorrà dedicare ai tifosi e a tutta la cittadinanza di Castel Di Sangro.

La preoccupazione della variante Delta fa tenere alta la guardia a tutta la struttura comunale e per questo il sindaco Caruso immagina un afflusso contingentato allo stadio che non supererà massimo i duemila spettatori per ogni seduta di allenamento, muniti di green pass o di regolare tampone molecolare per attestare la non positività al virus.

Quindi un implemento dei numeri quasi sicuramente non sarà possibile.

Qualche sorpresa durante il ritiro forse verrà riservata anche ai calciatori del Napoli freschi di vittoria del Campionato Europeo, quindi Insigne, Meret e Di Lorenzo. Il sindaco di Castel Di Sangro auspica anche che il Napoli, che terminerà il ritiro di li ad una settimana dall’inizio del campionato, forse il Napoli dovrà testare la squadra con qualcosa di consistente.

Infine, una curiosità, Caruso nei giorni scorsi è stato a Roma da Gravina per toccare la coppa dal vivo. Dopo Mattarella, Gravina, Angelo Caruso è stato il terzo personaggio istituzionale a toccare la coppa consacrando l’attimo storico con una foto ricordo. “Coppa che secondo Angelo Caruso scottava ancora di emozioni”.

Nella giornata di domani vi proporremo l’intervista integrale video effettuata con il sindaco Angelo Caruso da Michele Visco direttore newsdellavalle.com e Luigi Giordano direttore di pianetanapoli.it