Cronaca

Castel Di Sangro: inaugurata la variante delle stazioni. Caruso: “Opera strategica per la città che eviterà il traffico pesante in centro”. Marsilio: “Miglioreremo la rete ferroviaria abruzzese”. Guarda il video.

Pubblicato: 04-12-2023 - 696
Castel Di Sangro: inaugurata la variante delle stazioni. Caruso: “Opera strategica per la città che eviterà il traffico pesante in centro”. Marsilio: “Miglioreremo la rete ferroviaria abruzzese”. Guarda il video. Cronaca

Castel Di Sangro: inaugurata la variante delle stazioni. Caruso: “Opera strategica per la città che eviterà il traffico pesante in centro”. Marsilio: “Miglioreremo la rete ferroviaria abruzzese”. Guarda il video.

Pubblicato: 04-12-2023 - 696


Guarda il video a cura della nostra redazione. Immagini a cura di Sandro Riccio.

CASTEL DI SANGRO. Inaugurata nel pomeriggio di oggi la variante o tangenziale delle stazioni. Opera infrastrutturale strategica per la città. Si tratta dell’arteria stradale grazie alla quale il centro di Castel Di Sangro viene collegato alla parte esterna della città e quindi alla zone della stazione ferroviaria e dell’ospedale. Il traffico pesante verrà deviato tutto su questa arteria stradale e in città ci saranno meno ingorghi, meno traffico e soprattutto meno inquinamento. Non solo, infatti, l’opera riveste interesse strategico per il commercio e per la sua vicinanza alla statale che conduce sia in Molise che alla zona costiera abruzzese. Al taglio del nastro con il sindaco Caruso, il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e divere altra autorità civili e militari. Dopo aver aperto ufficialmente l’arteria il progetto e’ stato illustrato in conferenza stampa all’interno della sala consiliare municipale.



La nota dell'Ufficio Stampa della Provincia dell'Aquila: 



CASTEL DI SANGRO, INAUGURATA LA NUOVA STRADA “VARIANTE DELLE STAZIONI”. CARUSO: “È UNA GIORNATA STORICA PER LA NOSTRA CITTA’”



Questo pomeriggio a Castel di Sangro si  tenuta l’inaugurazione della nuova strada denominata “Variante delle Stazioni”, il tratto stradale che collegherà la stazione ferroviaria alla statale 17 e alla Fondovalle Sangro.

La variante nata grazie a un accordo sottoscritto 27 settembre del 2019 tra il Comune di Castel di Sangro, la società Tua e la Regione Abruzzo è stata inaugurata alle 15:30 alla presenza del presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, del dirigente regionale Massimo Verrecchia, del dirigente della TUA Enrico Dolfi e di altre autorità locali. Successivamente si è poi svolta una conferenza stampa, presso la sala consiliare di Castel di Sangro, per illustrare i dettagli dell’importante progetto.“Si tratta di un’arteria che andrà a definire un nuovo assetto delle aree dismesse della ex stazione Sangritana di Castel di Sangro – ha dichiarato il sindaco di Castel di Sangro, e Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso - l’amministrazione comunale aveva colto subito l’opportunità quando la ferrovia Sangritana aveva realizzato le opere di unificazione delle stazioni ferroviarie di Castel di Sangro, con la modifica dell’originario tracciato ferroviario della linea Castel di Sangro-Lanciano. Grazie al nuovo asse viario sarà distribuito ed eliminato dalle strade del paese il traffico extraurbano proveniente dalla strada statale 652 e diretto verso la strada statale 17. L’intervento, che fa parte di un più ampio progetto di infrastrutture stradali e ciclabili, è costato 4 milioni di euro. La soddisfazione è ancora più grande poiché si tratta del primo progetto realizzato in Abruzzo di riconversione di ex aree ferroviarie, questa è la più importante opera infrastrutturale che Castel di Sangro abbia realizzato dal dopoguerra”.Ha preso poi parola il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio: “Negli ultimi anni abbiamo fatto molto per accelerare i tempi dei lavori, c’è sempre stata grande collaborazione con l’amministrazione comunale di Castel di Sangro. L’intero sistema ferroviario abruzzese ha pagato per anni politiche poco lungimiranti ma queste linee invece rappresentano una grande possibilità di trasporto. Auspico che questa collaborazione possa crescere ulteriormente, stiamo infatti lavorando ad un progetto di anello ferroviario che colleghi Castel di Sangro, la costa dei trabocchi, Pescara e Sulmona tramite una tratta che attraversi le diverse bellezze che la nostra terra è in grado di offrire”. Nella gallery fotografica a margine dell'articolo le foto dell'inaugurazione.



Guarda il video.




Gallery dell'articolo





Articoli Correlati