Consigli musicali

Da Isernia a Sanremo, la grande avventura di Lorenzo Iavagnilio raccontata ai nostri microfoni in esclusiva. Guarda l’intervista a cura di Federico Simeone.

Pubblicato: 04-01-2024 - 514
Da Isernia a Sanremo, la grande avventura di Lorenzo Iavagnilio raccontata ai nostri microfoni in esclusiva. Guarda l’intervista a cura di Federico Simeone. Consigli musicali

Da Isernia a Sanremo, la grande avventura di Lorenzo Iavagnilio raccontata ai nostri microfoni in esclusiva. Guarda l’intervista a cura di Federico Simeone.

Pubblicato: 04-01-2024 - 514


Intervista esclusiva a Lorenzo Iavagnilio, in arte Lor3n, della casa discografica Musica È. A Sanremo Giovani ha strabiliato tutti, anche il padrone di casa Amadeus. Nei giorni seguenti ha siglato un contratto con l'importante casa discografica Sony Music Italia, con cui a breve uscirà con un album.

Di FEDERICO SIMEONE – ESCLUSIVA NEWSDELLAVALLE-ALTO SANGRO



-Che esperienza e’ stata la tua a Sanremo Giovani? “E’ stata un’esperienza magnifica e soprattutto una cosa che non mi aspettavo, qualche mese fa stavo suonando nei locali della mia città Isernia e dopo tre mesi ero al Casinò di Sanremo. Questa esperienza mi ha aperto tante porte, mi ha fatto crescere su tanti punti di vista, reputo questa esperienza più che positiva. Siamo stati gli unici ad arrivare con un’etichetta indipendente ovvero Musica E’, un traguardo che anche per i componenti della casa discografica ha significato tanto. Amadeus ha sempre speso belle parole per me, non è un vanto ma la pura verità”.



-Il rapporto con AMADEUS E LE SUE BELLE PAROLE PER NEI TUOI CONFRONTI? “Grazie alla sua stima, mi ha fatto credere ancora di più in quello che stavo facendo. Come dicevo prima, partire da Isernia ed arrivare a Sanremo, e sentirsi dire “ Questo ragazzo farà strada per la sua scrittura e per la sua tenacia in quello che fa “ sicuramente mi ha dato la spinta ancor di piu in quello che sto facendo. Fiori d’Inverno è un brano che parla d’amore, scritto a maggio del 2023 con l’obiettivo di presentarlo a Sanremo Giovani. Sono molto legato a questo brano perché racconta di una storia autobiografica, come d’altronde tutti i miei brani, parla di un amore finito ed il fiore sta ad indicare il lato positivo e D’INVERNO perché era appunto il periodo della stagione invernale. Se ripenso alla serata del 19, provo grande emozione tutt’ora perché viverla dietro il palco con la presenza dei Big che dovevano essere annunciati, mi ha dato ancora più carica e forza di fare sul palco”.



-Raccontaci il tuo incontro con Loredana Berte’ e i tuoi progetti futuri: “Un aneddoto carino di quel momento è stato l’avvicinarsi di Loredana Bertè facendomi i complimenti per la camicia che indossavo, con cui poi ho scambiato due parole. Una volta salito sul palco e nel mentre mi esibivo c’è stata l’accensione delle torce da parte del pubblico, un momento emozionante perché non era nulla di previsto. Il brano Notte è nato un paio d’anni fa, parla di una storia d’amore finita invece il brano Come in un film nasce l’anno scorso, parla di uno sfogo in sostanza una dichiarazione d’amore.  Fortunatamente dopo Sanremo Giovani, abbiamo firmato il contratto con la Sony Music Italia ed ora stiamo decidendo quale strategia adottare, se far uscire prima l’album visto che già ero al lavoro oppure se verrà anticipato da qualche singolo. A me è dispiaciuto non arrivare alla fine perché mi sarebbe piaciuto portare in alto Isernia e tutto il Molise ma l’augurio che posso farmi è quello di continuare a fare quello che sto facendo”.




Gallery dell'articolo





Articoli Correlati