Sociale

Cooperative sociali, quali prospettive per il futuro? Confcooperative Federsolidarietà Molise promuove una serie di incontri sul territorio

Pubblicato: 17-03-2023 - 493
Cooperative sociali, quali prospettive per il futuro? Confcooperative Federsolidarietà Molise promuove una serie di incontri sul territorio Sociale

Cooperative sociali, quali prospettive per il futuro? Confcooperative Federsolidarietà Molise promuove una serie di incontri sul territorio

Pubblicato: 17-03-2023 - 493


Serie di incontri per illustrare il mondo della Cooperazione

Confcooperative Federsolidarietà Molise ha inaugurato una serie di conferenze itineranti, organizzate su tutto il territorio molisano, per far conoscere le nuove prospettive che il PNRR, il PNNA, la Legge di Bilancio 2021-2022, potrebbero offrire alle Cooperative. Il primo dei tre appuntamenti si è svolto nella sede di Confcooperative di Campobasso, seguiranno nuovi incontri a Termoli e Isernia. "Il nostro obiettivo - spiega il presidente Nino Santoro - è quello di riunire le cooperative sociali del territorio e di far conoscere a tutti gli operatori del settore i fondi e finanziamenti disponibili, così da evitare la classica risposta 'non ci sono soldi', da parte della politica e dei dirigenti di turno".  Nel corso del primo incontro, che ha visto una proficua partecipazione delle cooperative sia di tipo A che B, oltre a numerose proposte, è emersa anche qualche criticità. Tra queste, la carenza di informazioni, da parte degli enti locali, per progetti già avviati o da presentare, a valere sulle varie Programmazioni. Per ovviare a tale lacuna, Federsolidarietà ha proposto la creazione di due portali, il primo informativo sul quale pubblicizzare idee e iniziative di interesse per il Terzo settore, l'altro più operativo per la pubblicazione delle gare d'appalto, con accesso unico a tutte le realtà associative molisane.



L'obiettivo degli incontri territoriali è di raccogliere nuove proposte da indirizzare al mondo politico per stimolarne la sensibilità, soprattutto in un periodo buio per il Terzo Settore molisano che, all'interno della Giunta regionale, con le dimissioni dell'assessore Calenda, si è visto privare di qualsiasi rappresentanza.





Articoli Correlati