Cronaca

Roccaraso teatro di una importante esercitazione interforze nella giornata di giovedì 14 marzo. Presenti i distaccamenti PIVEC del territorio tra cui quello di Castel Di Sangro.

Pubblicato: 15-03-2024 - 649
Roccaraso teatro di una importante esercitazione interforze nella giornata di giovedì 14 marzo. Presenti i distaccamenti PIVEC del territorio tra cui quello di Castel Di Sangro. Cronaca

Roccaraso teatro di una importante esercitazione interforze nella giornata di giovedì 14 marzo. Presenti i distaccamenti PIVEC del territorio tra cui quello di Castel Di Sangro.

Pubblicato: 15-03-2024 - 649


Il comprensorio di Roccaraso protagonista di una importante esercitazione interforze

Roccaraso, detta ''Cortina d'Ampezzo del centro-sud Italia”,  per gli oltre 300 km di piste sciistiche che interessano l’intero comprensorio dell'Alto Sangro, nella giornata di giovedì 14 marzo in località Valle delle Gravare è stata scenario di una Esercitazione interforze alla quale hanno partecipato: l’Agenzia Regionale di Protezione Civile (Regione Abruzzo), Questura di L’Aquila, Comando Provinciale Carabinieri, Comando Provinciale Guardia di Finanza, Direzione regionale Abruzzo dei Vigili del Fuoco, Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, Servizio di Emergenza Territoriale 118, Comitato locale della Croce Rossa Italiana, Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, Polizia Provinciale, Comune di Roccaraso e Società Impianti Funiviari Aremogna Toppe del Tesoro srl- Seggiovia “Valle delle Gravare’’.



Sin dalle prime luci dell'alba, tutti i reparti dei Vigili del Fuoco con mezzi, logistica e attrezzature sono stati chiamati ad intervenire da più parti della Regione Abruzzo. Hanno iniziato ad allestire un campo base per le operazioni e simulazioni che di lì a poco hanno dato vita all’intera esercitazione. Il tutto, è apparso verosimilmente reale, in un suggestivo scenario, che seppur privo di neve, ormai quasi alle porte della primavera, ha, allo stesso modo dato opportunità di sfruttare e far scendere in "campo", attrezzature altamente tecnologiche e mezzi di ogni genere coordinati tra loro nelle varie manovre di soccorso. Fondamentale è stato l’apporto dato dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile (Regione Abruzzo) che avvalendosi dell’operato dei volontari di protezione Civile P.I.V.E.C. presenti sul luogo, già dalla giornata di mercoledì 13 marzo, ha assicurato un supporto logistico con l’allestimento di una tenda pneumatica per la sala mensa e la cucina da campo Regione Abruzzo, per il pasto fornito a tutti gli uomini dei vari corpi impegnati nella simulazione.



La P.I.V.E.C. è stata presente con i distaccamenti di L’Aquila, Castel di Sangro (capofila), Farindola, Alto Sangro- Villetta Barrea e Tornimparte. I volontari, circa una cinquantina, sono stati impiegati su tutti gli scenari, pronti a fronteggiare una simulata emergenza: dal presidio nell'area destinata all’atterraggio di due Elicotteri dei Vigili del fuoco; in supporto alla Polizia Stradale agli ingressi principali dell’area,  in assistenza alla Polizia Municipale di Roccaraso nella gestione del parcheggio e dell'area di accesso nella delimitata "Zona Rossa" (area destinata all'accoglienza di tutti i mezzi di soccorso e del PMA (Posto medico avanzato) e della postazione della Croce Rossa Italiana presente con i volontari di L’Aquila e Castel di Sangro; al presidio delle zone riservate alle operazioni di soccorso e salvataggio; per tutte le operazioni di logistica del campo; per le operazioni di supporto e allestimento della sala mensa; della gestione della cucina da campo e relativa messa in opera, simulando una turnazione nel distribuire i pasti.



I volontari sono stati gratificati dai complimenti giunti dalle autorità presenti, per l’operato svolto per l’importanza del ruolo rivestito in questo scenario di pronta emergenza dove semplici persone, unite fra loro dalla voglia e dallo spirito di aiutare il prossimo, diventano un tassello di congiunzione indispensabile per coloro che operano da professionisti nel campo del pronto intervento. Al termine di un debriefing  con tutti i reparti di Comando, i vari  corpi hanno provveduto a smontare l'intero campo base e a lasciare il centro montano di Roccaraso, tornando nelle proprie sedi sicuramente arricchiti di un’esperienza che è stata importante per tenersi allenati qualora  venga fatta richiesta di aiuto.



Nella gallery ftografica a margine dell'articolo le foto della giornata del 14 marzo 2024.





Articoli Correlati


cookie