Sport

Mario Ferri "Il Falco si racconta. "Calcio, Monteroduni e la prossima missione umanitaria in Kenya ".

Pubblicato: 30-03-2024 - 423
Mario Ferri "Il Falco si racconta. "Calcio, Monteroduni e la prossima missione umanitaria in Kenya ". Sport

Mario Ferri "Il Falco si racconta. "Calcio, Monteroduni e la prossima missione umanitaria in Kenya ".

Pubblicato: 30-03-2024 - 423


Il "Falco" Mario Ferri si racconta alla nostra redazione

Di Federico Simeone



Esclusiva Newsdellavalle.  Una testimonianza di affetto e di riconoscenza alla città e alla squadra per Mario Ferri autore fin qui di una stagione proficua con la maglia del Monteroduni. In questa breve ma intensa intervista il Falco, ci ha anche anticipato il suo futuro a livello umanistico, annunciando il suo viaggio in Kenya dove insieme ad un altro influencer del posto faranno diverse iniziative.



π™€π™˜π™˜π™€ π™‘π™š 𝙨π™ͺπ™š π™₯π™–π™§π™€π™‘π™š



"Se oggi sono qui a Monteroduni è per due ragioni: la prima è dettata dal cuore. Sono un inguaribile romantico, mi sono innamorato di una ragazza del posto, l'amore della mia vita; la seconda, naturalmente per la squadra; già conoscevo molti ragazzi della squadra e, inoltre, ho portato due calciatori, due amici, che sono stati importanti in questa stagione senza nulla togliere agli altri: ognuno ha dato e sta dando il proprio contributo.



π™Žπ™ͺ𝙑𝙑𝙖 π™¨π™©π™–π™œπ™žπ™€π™£π™š: 



"Mancano due giornate e siamo super concentrati per provare a vincere il campionato. Un percorso, il nostro, che non è stato facile per tanti motivi, da quelli sportivi a quelli lavorativi, soprattutto quest'ultimi, perché, come sappiamo, in queste categorie molti affiancano al sogno di una carriera da calciatore, al sogno di diventare professionista, un lavoro vero e sacrificante. 



Tutto ciò, va ad aggiungersi ad una promozione che sarebbe storica per tutti. Infatti, il Monteroduni, in 30 anni di attività, non ha mai vinto un campionato a livello dilettantistico. Vincerlo con questo gruppo, vincerlo con questi ragazzi che sono più di semplice compagni, sono ormai una famiglia, sarebbe ancora più bello e allo stesso tempo mi renderebbe orgoglioso. 



𝘼 π™₯𝙧𝙀π™₯π™€π™¨π™žπ™©π™€ π™™π™šπ™‘π™‘π™– 𝙨𝙦π™ͺ𝙖𝙙𝙧𝙖:



"Si, sono tutti ragazzi del posto, nati qui, cresciuti qui, in sostanza, ad eccezione di due che ho già menzionato prima e che tengo particolarmente a presentarli perché lo meritano. Si tratta di Paolo Abbale di Bergamo e Giorgio Nardone di Firenze. Paolo è il nostro bomber di categoria con già 36 reti all'attivo, invece, Giorgio è un portiere, anzi IL portiere perché il meno battuto del Molise. 



Scherzosamente tra noi tre ci chiamiamo i LAS GATAS. L'anno scorso siamo stati vicini a vincere un campionato in Abruzzo ma siamo caduti sul più bello, in finale. Quest'anno ci eravamo prefissati di riscattare quell'amara delusione, di vincere il campionato, e, ad oggi, siamo molto vicini all'obiettivo. Spero di riuscirci, spero che tutti noi potremmo riuscire in questa impresa. Sono fiero di averli portati con me, si sono integrati in maniera esemplare nel gruppo. Voglio bene a tutti loro a cominciare dal nostro capitano Daniele Bove fino ad arrivare ai più piccolini, che ho visto crescere, eppure tanto.



𝙄 𝙨π™ͺπ™€π™ž π™«π™žπ™–π™œπ™œπ™ž π™ͺπ™’π™–π™£π™žπ™©π™–π™§π™ž:



Andrò in Kenya dove farò una collaborazione con Rex Papi, un influencer molto conosciuto. L'obbiettivo sarà quello di costruire un pozzo in un villaggio del valore di 4000 mila euro. 



Il suo intento è chiaro: aiutare i meno fortunati con un progetto filantropico che lo vedrà impegnato nella costruzione di un pozzo lì dove manca l'acqua.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati