VENAFRO. Nella tarda serata di ieri la Questura di Isernia ha attuato un piano straordinario di controllo del territorio concentrato in particolare nel centro abitato di Venafro. Per l’occasione sono state fatte intervenire 3 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine  “Abruzzo” di Pescara che, in collaborazione con gli uomini di questo Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Sezione della Polizia Stradale di Isernia, hanno effettuato una serie mirata di controlli a persone, locali pubblici e punti nevralgici di Venafro.

Nel corso della citata attività sono state identificate 120 persone, alcune delle quali con pregiudizi di polizia e controllati 40 veicoli; sono state contestate numerose infrazioni al codice della strada. Sono stati effettuati, inoltre,  specifici controlli agli esercizi pubblici e in luoghi di ritrovo del centro venafrano con l’identificazione di tutti gli avventori. Particolare attenzione, infine, è stata rivolta al traffico veicolare sulle arterie stradali di collegamento di Venafro con Roma e Napoli ed Isernia-Campobasso. In particolare, una pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Agnone ha proceduto al sequestro di tre veicoli in quanto sprovvisti della regolare copertura assicurativa ed uno di questi, anche per mancata revisione. Il livello di attenzione su tutto il territorio della Provincia di Isernia ed in particolare nell’area Venafrana  rimane alto e l’attività di controllo straordinario proseguirà anche nei prossimi giorni.