L’incendio rischia di lambire anche alcune abitazioni. Da oltre due ore Vigili del Fuoco sul posto.

VENAFRO. Da oltre due ore i Vigili del Fuoco di Isernia, quelli volontari di Venafro e la Protezione Civile, stanno combattendo contro il tempo e contro le fiamme che hanno invaso il territorio tra Vallecupa e Roccapipirozzi, al confine con Monte Cesima. Le fiamme, ancora da capire la causa dell’incendio, rischierebbero di lambire anche alcune abitazioni. Il rogo, probabilmente doloso, è divampato intorno alle ore 20 di questa sera in maniera improvvisa ed inattesa. Vaste le proporzioni del territorio invaso dalle fiamme che stanno distruggendo gran parte della vegetazione. Le operazioni di spegnimento notturne vanno avanti con grande difficoltà e probabilmente nella giornata di domani occorrerà utilizzare mezzi aerei con getti d’acqua continui. incenduio-notturno-venafro-evidenza-web

Sul Posto i Vigili del Fuoco di Isernia, quelli volontari di Venafro e anche la Protezione Civile. Ancora difficile fare la stima dei danni ma con grande probabilità parte della montagna perderà il suo verde di sempre. Da Venafro lo spettacolo agli occhi dei cittadini è davvero raccapricciante. In molti sulla montagna hanno notato un “otto” a forma di fuoco. Con questo è possibile capire davvero la vastità del rogo in atto. Le operazioni di spegnimento continueranno per tutta la notte. Red. Cronaca.

(Foto By Francesco Cimorelli).