COLLI A VOLTURNO. E’ incredibile quello che sta accadendo in queste settimane sulla statale 158 “Valle del Volturno” nei pressi della stazione di rifornimento Agip e a poche centinaia di metri dal bivio che conduce in paese. Una curva molto pericolosa presente sul tratto stradale sta scatenando il panico. In questo preciso ed identico posto nell’ultimo mese si sono verificati oltre sei incidenti, caratterizzati tutti dalla stessa dinamica. Le auto in corsa sull’arteria stradale nell’affrontare questa curva ormai denominata “maledetta” vengono trasportate, non si sa ancora per quale motivo, fuori strada. Il più delle volte si accartocciano su stesse finendo per cappottarsi.

L’ultimo episodio in ordine di tempo, dopo quello di domenica mattina, è accaduto stamani intorno alle ore 12. Una utilitaria, Lancia Musa, condotta da una 50enne di Colli a Volturno, si è ribaltata nello stesso punto. A causare l’incidente con grande probabilità l’asfalto reso viscido dalla pioggia, conoscendo la prudenza della signora alla guida. La cittadina collese che rientrava dal proprio turno di lavoro, essendo una insegnante molto conosciuta in zona, si è ritrovata cappottata su se stessa ed ha avuto l’abilità di riuscire a scendere dal mezzo finito a bordo strada. Per lei , fortunatamente, solamente piccole escoriazioni e un fitto dolore al collo.

La nostra redazione ha raccolto le preoccupazioni degli automobilisti che transitano giornalmente su quel tratto stradale. Questi chiedono il rifacimento del fondo stradale in quella curva. Probabilmente il mix tra fondo eroso e pioggia causa un effetto “saponetta” difficilissimo da controllare anche per i guidatori più esperti. All’Anas il compito di intervenire immediatamente.