Non ci dilungheremo in discorsi lunghi e retorici. Il periodo è quello che è e le restrizioni ci negano, per il secondo anno consecutivo la possibilità di trascorrere la Pasqua con i nostri cari e con gli affetti vari. Ora , però, occorre effettuare lo sprint finale per trascorrere un periodo estivo all’insegna della tranquillità e “cacciare” il virus maledetto dalle nostre vite.

L’informazione resta sempre in prima linea, ma questi saranno giorni di festa per tutti e anche per noi. Vi auguriamo una serena e dolce Pasqua.

Il Direttore Responsabile Michele Visco