Cronaca

Miranda: mercoledì 24 agosto la storia della chiesa di Santa Maria Assunta raccontata da Franco Valente e Domenico Iannacone.

Pubblicato: 24-08-2022 - 585
Miranda: mercoledì 24 agosto la storia della chiesa di Santa Maria Assunta raccontata da Franco Valente e Domenico Iannacone. Cronaca

Miranda: mercoledì 24 agosto la storia della chiesa di Santa Maria Assunta raccontata da Franco Valente e Domenico Iannacone.

Pubblicato: 24-08-2022 - 585


MIRANDA. La chiusura della Chiesa di Santa Maria Assunta (Miranda, IS) a causa dei lavori di restauro è stata l'occasione per riflettere sull'importanza del patrimonio artistico e culturale che tutti i giorni abbiamo sotto i nostri occhi.

L'associazione culturale Miror, pertanto, ha cercato di favorire l'incontro tra tutte le parti in campo e ha trovato opportuno farlo in occasione della riapertura della Chiesa madre.

L'idea è quella di un grande evento popolare e gratuito durante il quale tutta la cittadinanza è messa al corrente dello state dell'arte, degli interventi operati e della logica dei lavori, per un momento di ripartenza tanto per i fedeli quanto per i laici.

Mercoledì 24 agosto ore 21 sul sagrato della Chiesa interverranno numerosi ospiti. La serata seguirà uno spartito che prevede due tempi fondamentali: una prima parte tecnica ed una seconda di narrazione intima.

Partecipano alla tavola rotonda introduttiva l'architetto e direttore dei lavori Paolo Del Vecchio, l'economo diocesano Don Girolamo Dello Iacono e l'architetto e storico Franco Valente, nel tentativo di rendere comprensibili al pubblico i dettagli e le caratteristiche degli interventi di restauro ultimati di recente nel Duomo .

A seguire lo stesso Franco Valente e Domenico Iannacone, pluripremiato giornalista molisano dai numerosi programmi di successo in RAI, raccontano le storie e i dettagli di una delle Chiese più belle del Molise in un dialogo che parte dagli elementi di pregio del paese gioiello in provincia di Isernia per arrivare a toccare tematiche inerenti alla contemporaneità, all'identità molisana ed al valore dei riti e dei beni artistici e architettonici.

L'invito è dunque rivolto a tutti, molisani e non, per una serata che rimetta la chiesa al centro del Villaggio e le aree interne al centro del dibattito culturale pubblico.





Articoli Correlati


cookie