Sociale

Campobasso: buona riuscita per il convegno proposto dalla Fidapa su Bullismo e Cyberbullismo.

Pubblicato: 21-02-2023 - 487
Campobasso: buona riuscita per il convegno proposto dalla Fidapa su Bullismo e Cyberbullismo. Sociale

Campobasso: buona riuscita per il convegno proposto dalla Fidapa su Bullismo e Cyberbullismo.

Pubblicato: 21-02-2023 - 487


L'evento promosso dalla Fidapa di Campobasso

“È importante che i genitori conoscano le password dei telefonini dei figli. E che si facciano dei puntuali screenshot degli insulti e delle minacce che ci pervengono dalla rete” ha dichiarato l’ispettore di Polizia, della Sezione Operativa Cibernetica e Polizia Postale di Campobasso, Giovanni Mario Vitarelli, in occasione del Convegno “Bullismo e Cyberbullismo: fenomeni in evoluzione“ organizzato dalla Fidapa Distretto Sud Est e dalla Sezione Fidapa di Campobasso, presso la Cappella sconsacrata del Convitto Nazionale “Mario Pagano”. “Le parole fanno più male delle botte”, è una delle frasi raccolte dalle testimonianze pubblicate nel libro “Cuori connessi”, di Luca Pagliari ed edito dalla Polizia di Stato, che accoglie alcuni racconti reali delle giovani vittime di bullismo e di cyberbullismo. Sono almeno il 22% le vittime di bullismo presenti nelle scuole italiane. Muore suicida 1 giovane su ogni 10 casi di vittime di cyberbullismo. L’attività di monitoraggio curata dalla sociologa ricercatrice dell’Università degli Studi del Molise,



Maria Angela D’Ambrosio, all’interno delle scuole, su un campione di 300.000 studenti, ha consentito di conoscere la dilagante espansione del fenomeno del cyberbullismo sul quale è cresciuta l’attenzione e l’attività di sensibilizzazione, anche a seguito di una prima regolamentazione avvenuta con la legge n.71 del Maggio 2017 e che oggi, conosce una serie di strumenti di difesa, come l’utilizzo di applicazioni per le situazioni di emergenza, con le chiamate mute che consentono di intercettare e denunciare, immediatamente, i casi di violenza. C’è il bullismo di esclusione dal gruppo che privilegia i pregiudizi dettati dalle disabilità, quelli omofobici, quelli dettati dal background etnico, in cui intervengono molteplici attori: il bullo, l’aiutante del bullo, il sostenitore, il difensore della vittima e gli spettatori, attivi o passivi (indifferenti). Nel corso del Convegno promosso dalla Fidapa BPW Italy Distretto Sud Est e dalla relativa Sezione di Campobasso, è stato proiettato il cortometraggio sul tema “Cambia il tuo Destino” del regista William Mussini, interpretato direttamente dai giovanissimi protagonisti di alcuni racconti. E presentati i risultati di alcuni sondaggi effettuati dalla sociologa e ricercatrice Unimol Maria Angela D’Ambrosio, oltre ai report dell’attività della Polizia di Stato. Tra le relatrici presenti all’incontro: la presidente FIDAPA BPW Italy Distretto Sud Est, Maria Nuccio; la Vice Presidente FIDAPA Distretto Sud Est, Paola Santangelo; la Vice presidente nazionale FIDAPA Cettina Corallo; la Consigliera di Parità, l’avv. Maria Calabrese; la Presidente Fidapa Campobasso, Elena Terebini. Sono altresì intervenuti all’incontro, l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili del Comune di Campobasso, Luca Praitano e la Garante regionale per i diritti della persona, Paola Matteo.





Articoli Correlati