Sociale

Una vita per i disabili, Maria Mastroiacovo premiata da Mattarella: il plauso del CSV Molise

Pubblicato: 28-02-2023 - 479
Una vita per i disabili, Maria Mastroiacovo premiata da Mattarella: il plauso del CSV Molise Sociale

Una vita per i disabili, Maria Mastroiacovo premiata da Mattarella: il plauso del CSV Molise

Pubblicato: 28-02-2023 - 479


La nota del CSV Molise

La presidente di Cielo e Terra, nominata Ufficiale al Merito della Repubblica, commenta: «Lo condivido con tutti i ragazzi». Il 24 marzo al Quirinale la cerimonia di conferimento. Il Centro di servizio: «Grande opera di inclusione»



Non se l’aspettava tanto che quando è arrivata la chiamata dal Quirinale si è messa quasi a ‘indagare’ e il funzionario, scherzando, l’ha invitata a verificare, quindi a rivolgersi al centralino. E lei lo ha fatto. Ha composto il numero di telefono e scoperto che era tutto vero: a cercarla era stato proprio uno degli assistenti del Capo dello Stato per comunicarle che il presidente Sergio Mattarella l’ha nominata Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica.Maria Mastroiacovo, presidente dell’associazione di volontariato Cielo e Terra di Trivento, è stata insignita della prestigiosa onorificenza in virtù del grande lavoro che svolge in favore dei giovani diversamente abili. Nelle scorse ore il presidente Mattarella ha conferito complessivamente 30 onorificenze, premiando l’opera di altrettante cittadine e cittadini che si sono distinti per un’imprenditoria etica, per il supporto a favore dei detenuti, per la solidarietà, per il volontariato, per le attività in favore dell’inclusione sociale, della legalità, del diritto alla salute e per gli atti di eroismo.



E Maria Mastroiacovo è stata inserita tra quei 30 designati per aver fatto dell’inclusione una missione di vita e l’essenza della sua attività è racchiusa nella motivazione del Quirinale: «Per l’impegno a favore dell’inclusione sociale – si legge sul sito ufficiale – attraverso una corretta informazione alle famiglie con persone disabili e l’inserimento scolastico e professionale di questi ultimi». Partendo dall’esperienza personale di sorella di una donna affetta da sindrome di down per la quale si spende anima e corpo, ormai 14 anni fa Maria Mastroiacovo decise di scendere sul campo in prima persona per offrire a ragazze e ragazzi con disabilità un punto di riferimento che supportasse la scuola e la famiglia. E così nel settembre del 2009 nacque l’associazione Cielo e Terra, costituita per lo più da familiari di persone diversamente abili e finalizzata all’inserimento e all’integrazione scolastica lavorativa e sociale, e dopo due anni, il 6 marzo del 2011 ci fu l’apertura del Centro diurno ‘Raggio di luce’, ospitato dal poliambulatorio dell’Asrem di Trivento tramite una partnership con la Curia, la Regione, il Comune e l’azienda sanitaria. Con i laboratori di ceramica, cucito, decoupage e con le lezioni di cucina e di botanica la struttura garantisce un’autonomia a 360 gradi.



«Questo riconoscimento non è rivolto a me personalmente – ha dichiarato al CSV Molise – e spero che serva a dimostrare quanto i Centri diurni siano fondamentali. Mi sono messa al servizio della causa con umiltà, non avendo avuto fino a quel momento risposte dalle istituzioni e non pensando che sarei stata premiata. Non ho mai perso di vista la meta: far stare bene i ragazzi e intendo condividere l’onorificenza con loro e con le operatrici storiche che li affiancano dal primo giorno. Mi auguro che nascano altre realtà del genere in Molise per le famiglie che ne hanno bisogno. Ringrazio le persone che mi sono state vicine, come monsignor Scotti, ex vescovo di Trivento e ricordo che lavorare con i diversamente abili non significa sedersi a un tavolo e fare loro compagnia, ma interagire e noi lo facciamo con le capacità, non con le disabilità. Quelle capacità vanno sfruttate al massimo, ci vuole quindi la metodologia giusta che noi abbiamo imparato sul campo. Rientrando nella rete col piano sociale di zona, usufruiamo di un piccolo finanziamento che ci fa andare avanti, ma tutto questo non basta. Quindi, abbiamo presentato diversi progetti per cercare di ottenere fondi nazionali ed europei». Il CSV Molise, attento alle problematiche della disabilità e da sempre accanto all’associazione Cielo e Terra, esprime le proprie felicitazioni per la presidente Maria Mastroiacovo, donna combattiva che non si è mai arresa di fronte alle problematiche della burocrazia e che è riuscita a far acquisire ai suoi ragazzi autonomia e competenze, come quelle artistiche grazie al laboratorio di ceramica, che proprio in questi giorni si è arricchito della tecnica cosiddetta della ‘cuerda seca’. Il presidente Gian Franco Massaro ha incontrato più volte la presidente Mastroiacovo nel Centro di Trivento, facendo proprie le sue istanze e condividendo la necessità di incrementare i servizi per le persone che scontano le difficoltà della disabilità. «Siamo reduci da due giorni di formazione con un’insegnante di Roma su questo nuovo metodo – ha spiegato la presidente Mastroiacovo -. Ma un’altra caratteristica che ci contraddistingue è la libertà di espressione. La nostra porta è sempre aperta. Gli operatori sono attenti e pronti ad accogliere tutti, anche senza appuntamento». Il conferimento dell’onorificenza avverrà venerdì 24 marzo alle ore 11 nel corso della cerimonia in programma al Quirinale.



 



 


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati