Cronaca

I Carabinieri arrestano giovane venafrano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicato: 28-03-2024 - 534
I Carabinieri arrestano giovane venafrano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Cronaca

I Carabinieri arrestano giovane venafrano per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicato: 28-03-2024 - 534


La nota del Comando Provinciale di Isernia

Nel pomeriggio di ieri, i militari del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Venafro, unitamente a quelli della Stazione Carabinieri di Sesto Campano, nell'ambito di un servizio finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, a seguito di prolungata ed intensa attività di osservazione, controllo e pedinamento, hanno proceduto all'arresto, in flagranza di reato, di un giovane abitante nellarea Venafrana, per il reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.



In particolare, il servizio ha tratto origine dal controllo eseguito dai militari operanti che hanno fermato un'acquirente, già noto agli uffici, che ha confessato di aver comprato lo stupefacente in centro a Venafro da un giovane ragazzo vestito di nero. Con gli elementi acquisiti e grazie alla capillare conoscenza del territorio, gli investigatori sono riusciti a individuarlo ed identificarlo. Dopo averlo bloccato, lo hanno trovato in possesso di una dose di hashish pronta per essere venduta. La perquisizione estesa anche al domicilio del ragazzo, ha permesso di rinvenire numerose dosi della medesima sostanza stupefacente già confezionate e pronte alla vendita (per un peso complessivo di circa 80 grammi) nonché strumenti per il taglio, la pesatura e il confezionamento. Sono stati altresì rinvenuti vari strumenti per la coltivazione e lessiccazione della marijuana nonché la somma contante di alcune centinaia di euro in banconote di vario taglio. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.Il soggetto è stato tratto in arresto e, allesito delludienza celebrata la mattinata seguente, il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Isernia, condividendo appieno limpianto accusatorio, ha convalidato l'arresto e disposto lobbligo di dimora nel Comune di Sesto Campano con varie prescrizioni.Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari durante il quale gli indagati potranno far valere le loro difese si sensi del c.p.p..


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati