Sanità

Certificazioni e compilazioni di ricette del SSN: ASReM ed Ordini dei Medici firmano un protocollo per ricordare le ‘regole’

Pubblicato: 10-04-2024 - 249
Certificazioni e compilazioni di ricette del SSN: ASReM ed Ordini dei Medici firmano un protocollo per ricordare le ‘regole’ Sanità

Certificazioni e compilazioni di ricette del SSN: ASReM ed Ordini dei Medici firmano un protocollo per ricordare le ‘regole’

Pubblicato: 10-04-2024 - 249


Firmato protocollo importante tra Asrem e Ordine dei Medici

CAMPOBASSO. ASReM ed Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri del Molise, di Campobasso ed Isernia, questa mattina, hanno firmato a Campobasso, presso l’Azienda sanitaria di via Ugo Petrella, il vademecum sulle certificazioni telematiche di malattia, sulla corretta compilazione delle ricette del SSN e sui rinnovi dei piani terapeutici su farmaci di cui alle note AIFA 97/99/100.Un documento volto ad evitare ‘giri inutili’, andando incontro alle esigenze dei pazienti, e a rafforzare la collaborazione fra medici ospedalieri e medici del territorio per ridurre al minimo segnalazioni ed esposti che portino a procedimenti disciplinari.  “Un percorso sintonico che ci consente di andare avanti con sinergica, efficace ed efficiente collaborazione – ha rimarcato il direttore generale dell’ASReM, Giovanni Di Santo – Ma anche uno strumento che ci aiuta ulteriormente in alcune procedure amministrative e nello smaltimento delle liste di attesa, perché lì dove c’è chiarezza c’è pure celerità. Inoltre, un documento che ben si raccorda con il nostro Nucleo per la valutazione della appropriatezza prescrittiva”. 

“Il protocollo – ha ribadito il presidente dell’Ordine dei Medici di Campobasso, Pino De Gregorio - punta a favorire la conoscenza sui doveri deontologici, legislativi e giuridici dei sanitari coinvolti nella gestione congiunta del paziente, evitando inutili rimandi, perdite di tempo, incomprensioni e conflitti tra paziente e medico e tra colleghi, con conseguenti disagi per tutti gli attori interessati”. “Fine ultimo – ha aggiunto il presidente dell’Ordine dei Medici di Isernia, Fernando Crudele – resta la tutela della sfera psico-fisica del paziente, dunque la riduzione dei problemi che interessano principalmente i tanti soggetti fragili presenti in regione”. Quest’ultimo ha poi manifestato soddisfazione per il sempre più importante rapporto collaborativo con l’ASReM. 


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati