Tradizioni

Castel Di Sangro: gli alpini del gruppo “”Orazio Ricchiuto” ricordano la battaglia di Nikolajewka.

Pubblicato: 26-01-2023 - 864
Castel Di Sangro: gli alpini del gruppo “”Orazio Ricchiuto” ricordano la battaglia di Nikolajewka. Tradizioni

Castel Di Sangro: gli alpini del gruppo “”Orazio Ricchiuto” ricordano la battaglia di Nikolajewka.

Pubblicato: 26-01-2023 - 864


Ricordata la battaglia di Nikolajewka

CASTEL DI SANGRO. Questa sera , come accaduto in molte località italiane, i gruppi alpini sparsi sul territorio nazionale hanno ricordato la famosa battaglia russa di Nikolajewka, dove le “pene nere” italiane subirono ingenti perdite. La Repubblica italiana ha riconosciuto negli anni la giornata del 26 gennaio come Giornata nazionale della memoria e del sacrificio degli Alpini. Questa sera nei pressi del Monumento ai Caduti della Città di Castel Di Sangro le penne nere locali guidate dal capogruppo Domenico D’Amico hanno ricordato con un momento solenne e una deposizione di un omaggio floreale, questo celeberrimo episodio storico. Presente alla cerimonia anche il sindaco Angelo Caruso. Toccante l’intervento dell’ex capogruppo Sandro Riccio che con le sua parole, nel finale, ha ricordato anche gli alpini del Battaglione L’Aquila che persero la vita in occasione della battaglia per la conquista del quadrivio del Selenyj Jar in Russia.



Tra questi Alpino Calabrese Salvatore btg. L’Aquila, Alpino D’Alessandro Giuseppe btg. L’Aquila, Alpino D’Amico Tommaso btg. L’Aquila, Sottotenente Alpino Fiocca Mario btg. L’Aquila, Alpino Orsini Carlo btg. Gemona, Alpino Perinetti Corradino btg. L’Aquila, Alpino Petrarca Mario btg. L’Aquila, Sergente Alpino Ricchiuto Tommaso btg. Saluzzo, Alpino Sfirri Domenico btg. L’Aquila. Tutti dispersi in Russia.



Nella gallery a margine dell’articolo le foto della cerimonia.


Gallery dell'articolo





Articoli Correlati


cookie